Il comune di Reggio Calabria, capitale della Città Metropolitana di Reggio Calabria, offre molti luoghi da visitare di grande interesse storico e culturale.

Contents show

Cose da vedere a Reggio Calabria e dintorni

Passeggiata sul Lungomare Falcomatà

La prima meta obbligata a Reggio Calabria è il suo celebre lungomare, definito da Gabriele D’Annunzio il “chilometro più bello d’Italia” (di fatto trattasi di 1,7 km). Dal lungomare, intitolato al compianto ex sindaco Italo Falcomatà, si gode di un belvedere unico dello stretto di Messina, della città siciliana e del monte Etna. Durante la vostra passeggiata nella cosiddetta “via Marina”, sarete circondati da palme e altre piante tropicali, scalinate, monumenti, statue e opere d’arte architettoniche, e persino scavi risalenti all’epoca della Magna Graecia. In estate, decine di ristoranti, bar e locali notturni vengono eretti lungo la spiaggia.

Lungomare Falcomatà

Meridiana sul Lungomare

Una piccola struttura piramidale, opera della bottega d’arte siciliana Athena del Maestro Alfredo Scandurra. Si tratta di una Meridiana o orologio solare con indicazioni sull’orario in diverse località del mondo, una rosa dei venti, e decorazioni a tema zodiacale.

Meridiana di Reggio Calabria – Rosa dei venti

Meridiana di Reggio Calabria – Orologio internazionale

Colonne Tresoldi

La più recente aggiunta al lungomare è un’opera del 2020 di Edoardo Tresoldi. Si tratta di un vero e proprio tempio greco stilizzato formato da 46 colonne in rete metallica, alte ben 8 metri e illuminate ogni sera.

Arena dello stretto e Monumento a Vittorio Emanuele III

L’arena dello stretto è una delle immagini simbolo della città di Reggio Calabria. Si tratta di un moderno anfiteatro ispirato alla Magna Graecia che prende anche il nome di Anfiteatro Anassilaos. Al centro, un monumento dedicato a Vittorio Emanuele III, con una statua raffigurante Athena Promathos, “l’athena combattente” che brandisce lancia e scudo. Originariamente, la statua era affacciata sul mare, affinché proteggesse la città dagli invasori; più di recente, l’ex sindaco Italo Falcomatà decise di rivolgerla verso la città stessa. 

L’arena è sede principale di eventi culturali, feste e spettacoli all’aperto.

Arena dello Stretto di Reggio Calabria

Monumento Ai Caduti

Un’altra opera risalente ai tempi di Re Vittorio Emanuele III, questo monumento è formato da una grande colonna sormontata da una statua della Vittoria Alata e alla base altre due statue, un fante armato sulla bocca di un cannone e un guerriero Bruzio con scudo. Il monumento è stato creato da Francesco Jerace e intitolato “ai caduti di ogni guerra”.

Monumento ai caduti di tutte le guerre

Il Tempietto

La zona del Parco del Tempietto si trova all’estremità più a sud del lungomare, e si tratta di un’area urbana caratterizzata dalla presenza di un emblematico “tempietto” in stile greco. L’area era originariamente una discarica abusiva, adesso ripulita e resa “green”, piena di aiuole e particolarmente apprezzata dagli amanti del jogging e dei ciclisti. Occasionalmente, in quest’area vengono installate giostre e mercatini, ad esempio in occasione della Festa della Madonna della Consolazione che si tiene ogni anno a settembre.

Piazza del Tempietto

Villa Genoese Zerbi e le statue Rabarama

Villa Genoese Zerbi

Una villa in stile barocco appartenente alla famiglia di marchesi Genoese si ergeva a metà tra la via Marina e il corso Garibaldi, ma fu quasi completamente distrutta dal grande terremoto del 1908. Fu ricostruita pochi anni dopo dai fratelli ingegneri Zerbi, il cui cognome fu aggiunto al nome della villa. Oggi viene chiamata semplicemente “Villa Zerbi”, e funge da importante sede espositiva e centro culturale dove hanno luogo mostre d’arte organizzate dalla Biennale di Venezia.

Villa Genoese Zerbi - Reggio Calabria
Villa Genoese Zerbi

Statue di Rabarama

Tre sculture realizzate dall’artista romana Paola Epifani, a.k.a. Rabarama, sono state installate nelle vicinanze di Villa Zerbi. 

  • Co-stell-azione, una figura umana, accovacciata, ricoperta da una geometria di stelle dal colore amaranto.
  • Labirintite, una figura umana distesa, ricoperta da una geometria verde che crea un labirinto.
  • Trans-lettera, una figura umana con la testa fra le gambe, ricoperta da lettere di colore nero.
Co-stell-azione
Labirintite
Trans-Lettera

Scopri il Castello Aragonese e la Chiesa degli Ottimati

Castello Aragonese di Reggio Calabria

In una zona della città appropriatamente rinominata “piazza Castello”, sorge una delle maggiori fortificazioni nella città a in tutta la calabria, il Castello Aragonese. Il castello aragonese è sede dell’osservatorio dell’Istituto nazionale di geofisica, dotato di un centro sismico e di uno meteorologico, ed è aperto a visite durante il giorno. Di sera, le torri vengono illuminate con spettacolari colori.

Castello Aragonese, torre
Castello Aragonese, vista dall’alto

Chiesa degli Ottimati

La chiesa degli Ottimati (o chiesa di Santa Maria Annunziata) è un’antica chiesa bizantino-normanna dalla storia travagliata, situata nei pressi di Piazza Castello. Edificata nel X secolo, venne più volte danneggiata e ristrutturata in stili diversi, nel 1594 in seguito ad un incendio per mano dei Saraceni, nel 1783 e 1908 a causa di terremoti. Fu quindi smontata, spostata e ricostruita nel 1933, utilizzando materiale preso da altre chiese e basiliche in rovina nella regione.

Chiesa degli Ottimati

Esplora il nuovo Parco Lineare Sud

Se non ne avete avuta abbastanza di passeggiare sullo stretto (e perché dovreste?) avrete modo di prolungare la vostra camminata grazie al nuovo progetto del Parco Lineare, che estenderà il più bel chilometro d’Italia collegando il lungomare Falcomatà al porto di Reggio nella zona nord e all’aeroporto, nella zona sud. Le tre zone non sono ancora collegate tra di loro, ma è già possibile visitare la parte più settentrionale del Parco Lineare Sud, attualmente dotato di una corsia ciclabile e di due marciapiedi pedonali.

Parco Lineare Sud di Reggio Calabria

Visita ai Bronzi di Riace e Museo Nazionale della Magna Grecia

Il simbolo di Reggio Calabria nonché uno dei simboli che rendono la Calabria celebre in tutto il mondo – si tratta dei due Guerrieri di Riace, le statue in bronzo ritrovate tra i mari di Riace nel 1972. Si tratta di due statue dell’antica grecia a grandezza umana, risalenti approssimativamente al 460-450 avanti cristo, che hanno sopravvissuto per millenni all’usura del tempo. È possibile ammirare i Bronzi di Riace – e tanti altri reperti storici ed opere d’arte – nel Museo Nazionale della Magna Grecia, il museo archeologico di Reggio Calabria di fronte a piazza De Nava, ai piedi del corso Garibaldi.

Bronzi di Riace

Shopping sul corso Garibaldi tra negozi, chiese e piazze

Da Piazza De Nava sino alla stazione ferroviaria di Piazza Garibaldi si estende “il corso”, dove ogni giorno migliaia di reggini si ritrovano a passeggiare, fare shopping oppure uno spuntino. Negozi di abbigliamento, rosticcerie, bar e gelaterie abbondano, così come vari punti di ritrovo fra giovani. 

Corso Garibaldi

Piazza de Nava

Un punto di riferimento molto importante nella città di Reggio, Piazza de Nava ospita alberi, una fontana monumentale in stile Liberty sovrastata dalla statua di Giuseppe De Nava. Si affaccia sul Museo Archeologico ed è collocata sull’estremità nord del Corso Garibaldi.

Piazza De Nava

Piazza Camagna

Impreziosita ai lati da antichi palazzi liberty, tra i quali spicca palazzo Manganaro, la piazza si chiude in fondo con una elegante scalinata a doppia rampa semicircolare che conduce alla passeggiata verso la zona alta del centro cittadino. La piazza prende il nome da Biagio Camagna, a cui è dedicata una statua. Spesso accoglie spettacoli e iniziative culturali.

Piazza Camagna

Piazza Italia (Piazza Vittorio Emanuele II)

La piazza più importante della città prende il nome di Piazza Vittorio Emanuele II, ma è conosciuta da tutti come “Piazza Italia”. È circondata da vari palazzi dediti all’amministrazione cittadina: Palazzo del Governo (sede della Prefettura), Palazzo Corrado Alvaro (sede della Città Metropolitana), Palazzo San Giorgio (sede del municipio), il Palazzo del Banco di Napoli e il Teatro Francesco Cilea.

Piazza Italia

Piazza Duomo

La piazza del Duomo di Reggio Calabria si trova nella parte meridionale del Corso Garibaldi, ed ospita il più grande edificio religioso della regione, la Basilica Cattedrale Metropolitana di Maria Santissima Assunta in Cielo. La chiesa è di origine normanna ma, come gran parte degli edifici della città, fu distrutta e ricostruta più volte a seguito di forti terremoti, venendo ogni volta riedificata con elementi artistici e architettonici di stili diversi, dal rinascimentale al barocco. Nel 1928, due grandi statue ad opera di Francesco Jerace vennero erette sulla scalinata centrale del Duomo, raffiguranti San Paolo Apostolo e Santo Stefano di Nicea.

Duomo di Reggio Calabria

I giardini pubblici della Villa Comunale Umberto I

Se siete alla ricerca di un parco o spazio verde a Reggio Calabria, non potete non fare un salto alla Villa Comunale Umberto I, uno spazio cittadino all’estremità meridionale del corso garibaldi nato nel 1854 come orto botanico. Nell’area si trovano molte specie di piante rare, colonne e archi in stile architettonico romano e vari busti in marmo. Il parco è un paradiso per i bambini, che possono divertirsi sulle giostre o visitare lo stagno abitato da anatre e paperelle. In passato, la villa ospitava un piccolo zoo con animali esotici quali tigri, leoni e pavoni – i quali purtroppo venivano tenuti in condizioni precarie.

Villa Comunale Umberto I

Cosa fare a Reggio Calabria con i bambini

Parco della Mondialità

Il Parco della Mondialità è indubbiamente uno dei luoghi più singolari di Reggio Calabria. Fu fondato nei pressi di un santuario di Gallico Superiore dal dal missionario padre Aurelio Cannizzaro utilizzando variegati materiali recuperati da aree in demolizione, ospita varie strutture rappresentanti diverse culture ed edifici religiosi da tutto il mondo, tra i quali un teatro greco, una casa araba, un tucul africano e una pagoda in stile asiatico. La vasta area verde è inoltre ricca di zone per pic-nic, giostre per bambini, stagni con tartarughe e altri piccoli animali, ed un piccolo bar.

Parco Ecolandia

Il Parco Ludico Tecnologico Ambientale di Ecolandia è localizzato nel quartiere di Arghillà a nord del centro abitato di Reggio Calabria. Al suo interno si trovano aree destinate ad attività culturali, all’allestimento di spettacoli e di attività ludico/tecnologiche, oltre che punti di ristoro e spazi in cui poter praticare liberamente attività all’aria aperta.

Parco Avventura AsproPark

Un parco avventura di recente apertura nella località di Forge, nelle vicinanze di Gambarie d’Aspromonte. Offre cinque diversi percorsi acrobatici sugli alberi per adulti e bambini, tra arrampicate su alberi e salti nel vuoto, oltre ad aree picnic con noleggio barbeque, mountain bike e fattoria didattica con giri in carrozza wagonnette trainata da cavalli. È inoltre accessibile a persone con impedità visive grazie alla predisposizione di sentieri naturalistici olfattivi.


Cosa fare a Reggio Calabria la sera

La vita notturna di Reggio Calabria si concentra principalmente sui locali del Corso Garibaldi durante l’inverno e nei lidi della via Marina (i.e. il lungomare Falcomatà) durante l’estate, ma vi sono molti locali sparsi anche allontanandosi dal centro città. Ristoranti e pizzerie sono apprezzati tutte le sere, ma è il sabato sera che i locali diventano particolarmente affollati, specialmente da giovani liceali (molte scuole rimangono aperte il sabato, che è quindi l’unico giorno di weekend).

Locali notturni e discoteche a Reggio Calabria

Random Club

Uno dei pochi locali ad offrire musica dal vivo dando spazio a band emergenti di diversi generi.

Kalura

Il Kalura è un locale abbastanza noto in Via Lungomare dello Stretto a Villa San Giovanni. Si tratta di un elegante ristorante sul mare che spesso ospita eventi disco e feste private.

Bar e pub a Reggio Calabria

Gatto Matto

Un piccolo locale molto affollato nel centro della città, di fianco al tapis-roulant del Corso Garibaldi. Ha un menu variegato di long drink e shots.

Il Chupito

Un cocktail bar sul lato nord del Corso Garibaldi, specializzato, come suggerito dal nome, in chupiti (shots).


Ristoranti a Reggio Calabria

Fratelli La Bufala

Ristorante di fama mondiale che farà gola agli amanti della mozzarella di bufala, offre una delle pizze migliori della città.

Ciroma

Iconica pizzeria nel centro di Reggio che offre pizze di due tipi: “Ciro”, in stile napoletano dal grosso cornicione, alta e soffice; e “Roma”, più sottile e croccante. Da visitare più volte per decidere quale piace di più!


Cosa fare a Reggio Calabria quando piove

Reggio Calabria è spesso chiamata la “città del sole” e gode di uno tra i climi migliori in Italia, con ben 2.470 ore di sole l’anno. Per questo, i reggini sono particolarmente amanti delle passeggiate e la vita notturna si concentra nei locali all’aperto, specialmente in estate. In autunno e inverno, tuttavia, le giornate di sole si alternano ad altre di pioggia che può essere anche molto forte e repentina, per cui sarà necessario trovare modi alternativi di passare il tempo. Fortunatemente a Reggio non mancano cinema, teatri e altre cose da fare al chiuso.


Cinema a Reggio Calabria

La Nuova Pergola

Il cinema La Nuova Pergola è uno dei più antichi e apprezzati della città, fondato nel dopoguerra, 1948 circa, inizialmente col nome “Pergola”. Fu in seguito chiuso e ristrutturato divenendo una struttura moderna che accoglie spettacoli teatrali oltre che film.

Cinema Aurora

Un piccolo cinema storico situato nel quartiere di Santa Caterina. A dispetto delle dimensioni e dell’aspetto vintage, offre esperienze cinematografiche di qualità con prezzi al di sotto della media.

Multisala Lumière

È il cinema più grande e nuovo di Reggio, nonché l’unico “multisala”. Purtroppo da un paio di anni a questa parte gode di pessime recensioni.


Teatri a Reggio Calabria

Teatro Comunale Francesco Cilea

Il principale teatro della città nonché il più grande della Calabria, situato nel cuore del Corso Garibaldi. Ospita fino a 1500 posti a sedere in un’enorme sala in stile ottocentesco. Ospita inoltre la Pinacoteca Civica di Reggio Calabria.


Altre attività al coperto

Planetario Pythagoras

Il Planetarium Pythagoras di Reggio Calabria, comunemente chiamato Planetario Provinciale Pitagora, è un piccolo tesoro cittadino che ospita regolarmente spettacoli culturali e musicali a tema. Da non perdere per gli amanti dell’astronomia e chiunque abbia voglia di emozionarsi al di sotto di un cielo stellato.

Bowling Club

Per una serata di sport alternativo al chiuso è possibile visitare questo locale a San Gregorio che offre dodici piste per giocare a bowling, una pizzeria, videogiochi e tavoli da biliardo.

Intrappola.to Escape Room

Intrappola.to è l’unica Escape Room a Reggio Calabria. Il format è semplice: tu e il tuo team siete rinchiusi in una stanza e dovete cercare indizi e risolvere enigmi per poter uscire. Il gioco è disponibile in due varianti – “Classic Room” e “Fort Knox”.



Itinerari veloci a Reggio Calabria

Cosa vedere a Reggio Calabria in un giorno

  1. Museo Archeologico e Bronzi di Riace
  2. Lungomare Falcomatà, Colonne Tresoldi e Arena dello Stretto
  3. Villa Zerbi e Statue di Rabarama
  4. Duomo di Reggio Calabria
  5. Castello Aragonese e Chiesa degli Ottimati

Cosa vedere a Reggio Calabria in due giorni

  1. Museo Archeologico e Bronzi di Riace
  2. Lungomare Falcomatà, Colonne Tresoldi e Arena dello Stretto
  3. Villa Zerbi e Statue di Rabarama
  4. Duomo di Reggio Calabria
  5. Castello Aragonese e Chiesa degli Ottimati
  6. Villa Comunale
  7. Spiaggia di Catona e lungomare di Gallico
  8. Borgo di Scilla e Chianalea di Scilla
  9. Parco Ecolandia

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.